FUORI I ROSPI

<< < (4/12) > >>

mimi:
buongiorno,vorrei rispondere a ress.
bhe' quello che qualcuno legge...i miei lamenti,sono momenti disambigui che vivvo.
perchè?
in un primo momento sento una forte incomprensione negli altri che non sanno,2. è che realmente ho accettato tutto questo(ma non ho avuto scelta),che adeguarmi.
mi rammarico che a 34 anni...non sono una comica affermata...una professionista in generale,.dopo anni di prediche,di scongiuri,di affermazioni forti...io mimi riesco solo a conquistare pene...(parola disambigua).
in effetti,si mi incavolo che per farsi sentire a 16..20...26..30 anni con tutta la cosa che ho...vengo trattata come na ragazza di bottega...cio' che dico...ma che stai a di'?lo dice benigni...don lito...chi vi pare a voi...è cavolo cia' ragione.la stessa cosa uguale...per l esordiente,ha solo 2500  difetti...se non vai...non cè verso. la questione è che poi la rabbia è tanta...perchè?è facile...allora perchè?io vado in trance,so un demonio?e n altro è un grande?

si è vero,puo' darsi che mi renda molto conto...tanto da lasciarmi andare alla confusione...all ebrezza di essere un ignorante...al divertimento più pazzo...e poi...me ne pento,di essermi data gratuitamente.
dove degli altri non accetto soldi,amore...perchè il loro scopo non va' bene...forse ne' puro...e il fatto che io venga giudicata...questo a una causa e un effeto,che so' comprendo...ma io mi dico,...mangio per questo?mangio per aiutare?capisci aiutare....non lavorare.so madre teresa.so matta(per questo). a tal proposito... vedete l articolo sulla repubblica,malati di mente!

è più facile dirsi malati che affrontare...però sono dell idea che cio' che arriva da un solo individuo,non è uguale se arriva da una comunita'.io per la gloria...non voglio più lavorare,non era questo che da sempre avrei voluto.
mando giu' tutti i rospi...ma la causa...diventa sempre più sbagliata...perchè rinnegano,a torto e ragione.

mimi:
.... comunque scusate!!!
non solo sola...è che son di compagnia,avrei voluto tante persone(molto di più giuste)...invece pochi ma boni.
sono romana,qualcuno me lo aveva domandato.grazie.

Tianos:
bhe sicuramente sarai di compagnia...non ti angustiare ocmuqnue della reazione di gran parte della gente, spesso ti gira le spalle per cose ben più piccole, del resto un grande saggio disse "piangi e piangerai da sola, ridi e tutti rideranno con te".
io di mio ti faccio una critica...chiedi troppe volte scusa...al massimo ringrazia^^ , non hai nulla di che scusarti .

ma non credo di essere adatto neppure a dirti questo  8) di mio preferisco infatti pochi ma buoni...anzi rischierei se rinchiuso in una stanza da solo per mesi di uscirmene una volta liberato con una frase tipo "ak...propio ora che stavo ritrovando me stesso"

mimi:
serviva questo spostamento.
avvolte qui ho letto persone che aiutavano altre persone a capire che cio' che dicevano erano stronzate...nel senso che erano alienati credendo di poter svelare,profettizzare,cio' che il suo contatto gli diceva.


ora leggo solo un amara sconfitta.

la mia perchè?

faccio pena...non rientro nei schemi(che loro stessi,dicono di non seguire).


sapete na cosa?so pazza!!!perchè?è un mistero...perchè?finito il mistero.ciao.


fine giornata schifosa....di tutto di tutti...io devo piegarmi...quando sto intelligente...perchè?


si sa questa è un era malefica...perchè la gente si rendeconto.


che è finita!!!


ecco mi sono sfogata...non di me...io che devo dire...non ho parole.

alieni...saremo fratelli quando verranno.io mi do per defunta.

mimi:
ogni momento vuole il tempo suo.
la mia anima grida.
io che non riesco a starci dietro,perchè?mi relaziono ormai da cu cu rucu'.
non so,come dirlo...io studio,rifletto..dimentico(questo lo dicevo a 16 anni"non era giusto...mi nascondevo,perchè so nata tristre,amareggiata e poi ribbellamente pazza,da volere tutte quelle cose che a gli altri di media fa schifo).
detto questo se mi dici che vuoi il bello e brutto io scelgo il brutto,cosi'
che vuoi il poveretto o il ricco io scelgo il poveretto.
tutti sono convinti che scelgo male,io mi s f o g o qui...che soprattutto nel passato lo facevo apposta.
ho giocato con la mia vita...si perchè colui o colei che sento...non volevo.
nessuno mi ha chiesto permesso,è così punto.

questo so bene che sia esatto...ma io sono meno importante di dio?della medonna?forse il paragone non è esatto...una dea...una contadina che parla con le madonne...anche loro non hanno avuto scelta?così pare!
ma neanche a loro sono quantificata giusta.
allora sono un diavolo...(le donne non possono,sono sottospecie)
siiii so cattiva,così mi vogliono così è.me ne faccio un vanto di essere lesa,per aver combattuto con tutte le mie forze perchè non avenisse?...
haaa questo mi fa ricordare di quando mi facevano complimenti....e lui quel demonio nella testa,mi diceva ci credi?ci credi?ed io...ma sti azziiii...se il diavolo perde biblicamente parlando che vuoi pure che ti risponda?

tu fai come ti pare?entri comandi dici?ma chi sei?chi è il tuo nome?poi posso parlare come tutti di alieni,di stelle comete...di scie...dell igene mentale.

se dico scusa,grazie,prego...è con ricordo il repertorio delle parole...non ricordo,non cè niente da fa'...

Navigazione

[0] Indice dei messaggi

[#] Pagina successiva

[*] Pagina precedente