ATTENZIONE: il forum è attivo in modalità di sola lettura,
non sarà possibile iniziare nuove discussioni o rispondere a quelle aperte.
Nexus Edizioni FORUM
Aprile 24, 2017, 02:29:29 pm *
Benvenuto! Accedi o registrati.

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizia: E' in edicola PUNTO ZERO nr.5
 
   Indice   Aiuto Accedi Registrati  
Pagine: 1 ... 10 11 [12]
  Stampa  
Autore Discussione: nuovo ordine mondiale e scie chimiche  (Letto 31648 volte)
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
Epoche
Eretico
****

Karma: +11/-29
Scollegato Scollegato

Messaggi: 3985


« Risposta #165 inserita:: Maggio 12, 2014, 09:20:15 pm »

Sono scie chimiche TUTTE quelle persistenti, che si trasformano in velatura del cielo, ed in maniera OSSESSIVA prima di ogni perturbazione, e non ci vuole mica una grande ricerca e nemmeno una grande intelligenza per supporre ragionevolmente, che se voglio che ciò che sta in cielo cada più rapidamente possibile a terra: ho bisogno della pioggia.
Ho 52 anni, ed amo le nuvole, il cielo l'ho sempre osservato, ma cosa cazzo mi si vuol dire, che sono MESI (FATTA ECCEZIONE DI UN PAIO DI GIORNI NELLA SCORSA SETTIMANA) che non vedo il blu del cielo a causa della condensa, ma per favore, sarebbe ora di smetterla con queste disquisizioni, le quali sono niente più che verosimili; moriremo di verosimile, potrebbe essere questa la fine, ma non lo credo affatto !
Registrato
Bubo
Eretico
****

Karma: +0/-0
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1410


Gap the mind


« Risposta #166 inserita:: Maggio 14, 2014, 09:35:37 am »

Dalle mie parti invece è un periodo di cieli azzurri, nuvolette primaverili, acquazzoni temporaleschi, bombe d'acqua,
trombe d'aria, alluvioni, sole limpido che abbronza e fa crescere bene zucchine e pomodori, molte giornate senza scie persistenti e velature,
...quest'ultima cosa è anomala, qui la persistenza e le velature erano la "consuetudine" di questo decennio e oltre.
So che bombe d'acqua, trombe d'aria, alluvioni appaiono come uno stravolgimento, ma ci sono sempre stati.

Come ho già scritto confermo che secondo me le persistenti non c'erano prima degli anni '90,
tuttavia su questo sito (sito impostato nella solita maniera becera dei pro-contrails) riportano documentazione di scie persistenti
degli anni '70 http://www.ballespaziali.altervista.org/scie%20chimiche/galleria.htm
...non voglio insinuare che quel sito riporti falsità, ma riconfermo che nè io nè gente più anziana abituata a guardare veramente il cielo
abbiamo ricordo di scie persistenti.
Sebbene sia sicuramente aumentato il traffico aereo (di quanto esattamente nei cieli Italiani?) non trovo che questa sia una causa adeguata.

@Mauro
secondo me lo scopo delle operazioni con composti chimici non è quello di avvelenare la gente facendo ricadere veleni con la pioggia,
se lo scopo fosse quello ci sarebbero molti altri metodi più economici e molto meno appariscenti.
Secondo me lo scopo spazia tra la geoingegneria climatica e l'uso militare tramite "antenne" metalliche in sospensione aerea.
Registrato
orso in piedi
Amico di Marcianò
Eretico
*****

Karma: +11/-13
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1259



« Risposta #167 inserita:: Maggio 14, 2014, 05:50:43 pm »


@Mauro
secondo me lo scopo delle operazioni con composti chimici non è quello di avvelenare la gente facendo ricadere veleni con la pioggia,
se lo scopo fosse quello ci sarebbero molti altri metodi più economici e molto meno appariscenti.
Secondo me lo scopo spazia tra la geoingegneria climatica e l'uso militare tramite "antenne" metalliche in sospensione aerea.

Concordo,anche se non disdegnerei qualche particolare sottoprogramma

orso in piedi
Registrato

"Leggi non per contraddire e confutare, né per credere e dare per scontato, ma per soppesare e considerare."Sir Francis Bacon
Epoche
Eretico
****

Karma: +11/-29
Scollegato Scollegato

Messaggi: 3985


« Risposta #168 inserita:: Maggio 14, 2014, 07:01:03 pm »

Nessuno di Noi sa qualcosa in merito allo scopo della velatura dei cieli, io so solo, che sono mesi che non vedo il cielo, anche se oggi fa eccezione, e prima di questo periodo venivamo da mesi di cieli limpidi.
So solo che prima di una perturbazione: SEMPRE, SEMPRE, SEMPRE, SEMPRE ed ancora SEMPRE si scia in  maniera ossessiva, cazzo non non può essere mica un caso.
Il motivo dello sciare deve dunque essere messo in relazione alle perturbazioni, potrei ripostare un video di una conferenza di una scienziata, a sostegno di una tesi, ma non lo faccio, l'ho già fatto, e poi non modificherebbe le credenze di nessuno.

Non discuto sulla causa, ne sul fine, anche perché io ho la mia credenza, ed è abbastanza fuori dal comune, tanto da non poter essere detta: legittima difesa, il punto su cui discuto, è il fatto che le scie chimiche non solo esistono, ma sono oramai comuni, sono TUTTE QUELLE CHE VELANO I CIELI.
Registrato
Epoche
Eretico
****

Karma: +11/-29
Scollegato Scollegato

Messaggi: 3985


« Risposta #169 inserita:: Maggio 14, 2014, 08:45:30 pm »

Dal sito - stampa libera - sto leggendo un articolo di Giuliana Conforto, (articolo che non ho finito di leggere) e visto che la mia credenza sul fine delle scie chimiche sembra essere la stessa di quella di Giuliana Conforto, faccio dire a Lei di cosa si tratta:
Cit.
"(....)
Il cielo è un Film in 4D, ha tre dimensioni spaziali più una di tempo. Con il crollo degli schermi sui quali si proietta, il Film sta per finire. Lo scorso anno ho scritto che, nel maggio 2013, avremmo potuto assistere alla scomparsa della luna. “La luna è ancora lì”mi fanno notare molti. È vero, però bisogna precisare che “l’immagine della luna è ancora li” e non solo. Anche le altre immagini in “cielo” sono ancora lì, ma sono immagini, “ombre” proiettate sulle “pareti della caverna”, come dicevano Platone e Giordano Bruno. Può non essere filosofia. La “caverna” è l’eliosfera, la possente magnetosfera solare che ha invertito la sua polarità magnetica da Nord a Sud nel dicembre 2013. L’inversione era attesa sin dal 2012, perché di norma avviene ogni 11 anni e l’ultima volta era avvenuta nel 2001. Al contrario del solito, l’inversione ha avuto una serie di anomalie e impiegato tutto il 2013, anno in cui governi e chiese hanno cercato una nuova “stabilità” senza… trovarla. Nel frattempo, scie chimiche e la crescita esponenziale delle comunicazioni elettromagnetiche ha fatto in modo che pochi “alzassero gli occhi al cielo”.
(....)"

P.S.
Il fatto che io dica o pensi delle "cose", e poi mi imbatta in "esse" è per me talmente frequente, da essere banale, ma posso capire chi potrebbe pensare che io prima abbia letto l'articolo di Giuliana Conforto, e poi abbia detto ...
Non è il mio stile, ed a riprova potrei far riferimento ad un piccolissimo post di alcuni anni fa, quando l'argomento scie chimiche era in voga, in cui velatamente sostenevo la medesima argomentazione, ma per farlo dovrei armarmi di una pazienza che non ho, vi prego dunque di credermi sulla parola.

http://www.stampalibera.com/index.php?a=26998
Registrato
Bubo
Eretico
****

Karma: +0/-0
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1410


Gap the mind


« Risposta #170 inserita:: Maggio 14, 2014, 11:39:12 pm »

Edit
Avevo scritto una cosa, ma rileggendo non l'ho trovata utile, ho quindi cancellato.
« Ultima modifica: Maggio 15, 2014, 01:27:40 am da Bubo » Registrato
Epoche
Eretico
****

Karma: +11/-29
Scollegato Scollegato

Messaggi: 3985


« Risposta #171 inserita:: Maggio 16, 2014, 01:27:00 pm »


SCIE CHIMICHE: UNA PROVA UFFICIALE DELL’AERONAUTICA MILITARE ITALIANA
15-05-2014

di Gianni Lannes
Per gli esperti di regime che se ne infischiano degli effetti collaterali, è un genocidio a "fin di bene", mentre imperversano negazionisti prezzolati e/o dementi. Dalla teoria alla pratica:

«II problema della trasformazione artificiale delle condizioni meteorologiche» è il titolo che si legge negli Annali di Geofisica, dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (volume 16, numero 4, datato1963).

Attenzione: l’autore non è un sovversivo, un “complottista”, uno “sciachimista”, o peggio ancora un terrorista, bensì un generale dell’Aeronautica militare italiana, tale Antonio Serra. Non uno qualunque, ma il capo per anni del Servizio Metereologico dello Stato italiano. Ecco tra l’altro cosa riferisce l’alto ufficiale:

«Risultati molto promettenti delle tecniche di nucleazione artificiale dell’atmosfera, finora adoperate, per riconoscimento quasi unanime, si sono avuti dalle cosiddette formazioni nuvolose orografiche e semiorografiche, cioè legate alla presenza di catene di montagne e di colline sufficientemente alte, mentre nelle zone di pianura i risultati ottenuti non sono statisticamente apprezzabili. Ciò potrebbe far pensare alla possibilità di operare su regioni di montagna o di collina, al fine di creare riserve idriche in bacini di raccolta, occorrenti poi per la irrigazione delle zone piane. Non vi è dubbio, alla luce dell’attuale conoscenza, che esperimenti del genere siano promettenti di fecondi risultati, sia nel campo della ricerca puramente scientifica che delle pratiche applicazioni. Sono esposti brevemente i principali piani ili esperienza di laboratorio e campali realizzati dal 1947 al 1960 relativamente alla modificazione artificiale delle condizioni meteorologiche in generale e della induzione artificiale delle precipitazioni atmosferiche. Successivamente sono descritti i principi su cui sono fondate le tecniche più note sulle operazioni di induzione provocata delle precipitazioni atmosferiche. Infine sono trattati brevemente gli aspetti del suddetto problema ancora aperti alla ricerca e le varie possibilità pratiche di intervento dell’uomo sulla modificazione artificiale delle condizioni meteorologiche».

Non è tutto: dal 1961 al 1972 Nasa e Max Planck Institute hanno condotto esperimenti segreti sulla Sardegna, appunto senza il consenso popolare, iniettando il tossico bario nell’atmosfera.

Il termine chemtrails è un neologismo inventato dall’aviazione militare degli Stati Uniti d’America. Infatti, l’US AIR FORCE nel 1996 ha pubblicato il rapporto conclusivo AF 2025: “La conquista del tempo…”. In concreto: la capacità di scatenare precipitazioni, nebbie e tempeste sulla Terra per modificare le condizioni meteorologiche. In altri termini, la produzione di condizioni meteorologiche artificiali, compresi terremoti e cataclismi di ogni genere, rientra in un pacchetto integrato di tecnologie militari. Un’insospettabile e formidabile arma ambientale. La manipolazione del tempo atmosferico può essere diretta contro nazioni nemiche o “nazioni amiche” senza che se ne rendano conto, può essere usata per destabilizzare sistemi economici, ecosistemi e agricolture, può sconvolgere i mercati finanziari e delle materie prime.
Da un bel pezzo la scienza accademica e ufficiale è stata asservita dal complesso militar-industriale. Alla voce H.A.A.R.P.: già nel 1987 Bernard J. Eastlund, a tal proposito, aveva depositato e registrato un illuminante brevetto.

In seguito, nel 1997, in un convegno in Sicilia (Erice) organizzato da Antonino Zichichi, uno dei padri folli del nucleare, Edvard Teller, presentò il progetto “Global Warming and ice Ages”. Che ben presto divenne operativo in gran parte del mondo. Ed è sotto i nostri occhi, sotto forma di scie chimiche dal 2002. Infatti, il 19 luglio 2001, mentre a Genova con Fini in cabina di regia, il governo totalitario e di regime procedeva alla mattanza di manifestanti pacifici e nonviolenti, mister Berlusconi e mister Bush firmavano un accordo segreto di sperimentazione climatica. Il piano criminale con il beneplacito dei presidenti della repubblica (al contempo capi delle forze armate tricolori, tali Ciampi e Napolitano) non è mai stato né arrestato né denunciato dai successivi governanti: Prodi, Monti, Letta. Anzi, un certo Matteo Renzi addirittura, prima di sedersi a palazzo chigi, ha annunciato alla trasmissione Ballarò della Rai, la pena del trattamento sanitario obbligatorio per gli avvistatori delle cosiddette scie chimiche.

La Nato ha trasformato l’Europa in una gigantesca camera a gas. E’ in atto da 12 anni un avvelenamento di massa con sostanze tossiche aerodisperse, quali alluminio, bario, torio radioattivo, nanoparticolato metallico e polimeri artificiali. Le analisi realizzate in Francia recentemente non lasciano più dubbi. E' in corso l’avvelenamento quotidiano di milioni di ignare persone. E’ in atto un crimine contro la vita, contro l’ambiente, contro l’umanità. E va arrestato ad ogni costo.

Fonte: http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/
Registrato
Epoche
Eretico
****

Karma: +11/-29
Scollegato Scollegato

Messaggi: 3985


« Risposta #172 inserita:: Maggio 16, 2014, 01:41:25 pm »


http://www.ilnord.it/c-2977_LE_SUPER_BUFALE_CLIMATICHE_RISCALDAMENTO_GLOBALE_CO2__CLIMA_OCEANI_CHE_SALGONO_POLI_SCIOLTI_TUTTO_FALSO_HARVARD

LE SUPER BUFALE ''CLIMATICHE'': RISCALDAMENTO GLOBALE CO2 & CLIMA OCEANI CHE SALGONO POLI SCIOLTI: TUTTO FALSO (HARVARD)
martedì 13 maggio 2014
Riscaldamento climatico : quando i governi falsificano i rapporti...

Durante un meeting sul clima a Berlino, Robert Stavins, professore all’università americana di Harvard, ha messo sotto accusa le manovre dei governi, delle istituzioni legate alle Nazioni Unite e delle diverse organizzazioni ecologiche per far credere al riscaldamento climatico e ai cambiamenti del clima.

Al meeting di Berlino il professore era uno dei due coordinatori di un rapporto chiave che sarebbe dovuto essere pubblicato dall’IPCC (Intergovernmental Panel on Climate Change). Il rapporto era legato alla cooperazione fra i paesi per la riduzione di emissioni di carbonio.

Nel gruppo di lavoro Stavins era affiancato da un altro scienziato e entrambi erano attorniati da una cinquantina di rappresentanti governativi. La maggior parte di questi funzionari aveva fatto notare che il rapporto non era conforme ai loro interessi e ai negoziati multilaterali che erano stati condotti in altre sedi.

Le conclusioni a cui giungevano i due scienziati disturbavano i loro piani ed era stato loro imposto di cancellare almeno i due terzi di quanto avevano scritto. Gran parte di questi politici stanno lavorando a un nuovo trattato che sostituirebbe il protocollo di Kyoto nel 2015.

Una delle conclusioni fatte da Stavins è che i rapporti sul clima sono essenzialmente dettati dai politici e i cittadini non hanno accesso alle vere informazioni. I rapporti sul clima che vengono pubblicati hanno poco valore scientifico, sono profilati da interessi politici e finanziari e servono a impaurire le persone facendo temere loro le cosiddette “catastrofi climatiche”.

In questo modo sono state già annunciate diverse false situazioni catastrofiche :

• La temperatura del globo è in aumento : è completamente sbagliato. La temperatura media del pianeta non si è mossa da almeno 17 anni.

• Il CO2 è responsabile del cambiamento climatico : è falso. Si sa che gran parte del CO2 serve alla crescita vegetale e che gli oceani ne assorbono in parte, il che porta alle precipitazioni di carbonato. I veri scienziati sanno che è il Sole che determina il clima.

• L’acqua degli oceani sale : sì, ma di pochi millimetri. Siamo ben lontani dalle previsioni catastrofiche che annunciano la scomparsa di intere regioni. In realtà l’altezza degli oceani ha sempre fluttuato nel corso dei secoli. Si devono rivedere le conoscenze sulle placche tettoniche e sul vulcanismo. La Terra è un pianeta tellurico, in apparenza i politici lo ignorano.

• I ghiacciai fondo al Polo Nord : sì, parzialmente, ma al Polo Sud aumentano la superficie.

Tutte le presunte calamità sono pretesti per tassare la popolazione : tasse sul riscaldamento, sul carburante, sull’energia elettrica, ecc, ha spiegato il professor Robert Stavins dell'Università di Harvard, una delle più prestigiose al mondo.

Fonte notizia: Ticinolive.ch - che rinraziamo
Registrato
Bubo
Eretico
****

Karma: +0/-0
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1410


Gap the mind


« Risposta #173 inserita:: Maggio 16, 2014, 01:43:32 pm »

Ma no, servono a proiettare l'immagine della Luna che non c'è più e dell'universo olografico.
Registrato
Epoche
Eretico
****

Karma: +11/-29
Scollegato Scollegato

Messaggi: 3985


« Risposta #174 inserita:: Maggio 16, 2014, 02:20:35 pm »

Ma no, servono a proiettare l'immagine della Luna che non c'è più e dell'universo olografico.

A che servono nessuno lo sa, e Tu sai veramente poco un po di tutto, sei il re del verosimile.

Ma ci sono alcune cose che proprio non capisci, e su cui pensi di poter fare facilmente dello spirito; come sempre: ti piacerebbe vincere facile.
Per una sorta di sentimento di pena (ho cercato un'altra parola ma questa rispecchia il mio sentimento), ed in quanto non lo reputo utile, non rispondo sul merito.
Sottolineo che le affermazioni sull'Universo olografico sono fatte da una scienziata, docente di fisica dei quanti e di fisica classica, scrittrice tradotta in più lingue.
Mentre le sciocche allusioni sono avanzate da bubo, scusate: Bubo.

Registrato
Bubo
Eretico
****

Karma: +0/-0
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1410


Gap the mind


« Risposta #175 inserita:: Maggio 16, 2014, 02:51:18 pm »

Lo so che sono le affermazioni di una scienziata, pensa che ho pure visto una sua conferenza, ci sarebbe anche un'altra sua conferenza vicino a casa mia nei prossimi giorni, ma costa troppo per me, d'altronde la verità costa.

Il re del verosimile? Uhm, ...non tanto Smiley
...ho passato l'ultima mezzora a cercare di rianimare una vespa, l'ho trovata capottata a gambe all'aria,
si muoveva debolmente, ho fatto in modo che avesse acqua e un po' di miele a disposizione,
ma mi sa che non è servito a niente, ...mi è capitato di salvare qualche animale, ma con le vespa non so come fare,
...so veramente poco un po' di tutto, per usare le tue parole e un apostrofo dove va.

Poi suvvia, lo sai che sono coerentemente insensato e sensatamente incoerente.

Le scie chimiche ormai fanno parte delle nostre vite, non si può più morire senza.
Registrato
Pagine: 1 ... 10 11 [12]
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2007, Simple Machines XHTML 1.0 valido! CSS valido!